e.attualità

L'Uovo di Berlusconi

*Sociobiologia

*Fisiologia sociale

*Socialismo contrattuale

Marketing Sociale

L'Uovo di Berlusconi

Banca
del metodo

Promoziona
te stesso

New
Solidarity

Promoziona
la Chiesa

Banca
dei siti

Marketing
sociale

Marketing
politico

Scienze
Pubblicitarie

New New
Economy

    MAPPA

      IL PROCESSO A INTERNET SETTIMANALE ON-LINE diretto da Amedeo Nigra


 

Il sito La mappa La società Per scriverci Altavista

Mailing List

Invia un tuo intervento

HOME PAGE

MENU' DEL SITO

Commercio Elettronico

 * Leggi e commenti

 * Panoramica

    generale

 * Panoramica sulle

    controversie

 * Mappa

    Dibattiti

 * Inviate un Vostro

    intervento

 * Leggete qui

    gli interventi

 * Le opinioni

 * Mappa

Motori di ricerca di settore


  Promoziona

     la chiesa


  Marketing

     Politico

  New Economy

  Banca del metodo

  Promoziona

     te stesso

  Scienze

     pubblicitarie

  New Solidarity

  Banca dei siti

MENU' DEL

"SETTIMANALE"

"L'UOVO DI BERLUSCONI"

 L'Uovo di Berlusconi

 on-line

 * Il primo libro di

    marketing sociale

 * Recensioni

 * Prefazione del libro

 * Per acquistare il

    libro

  L'Uovo di Berlusconi

 nelle librerie

 * Libreria Mondadori

 * Cooperativa

    Libraria Lombarda

 * Libreria Hoepli

 * Libreria Accademia

Link utili


Il Sole 24 Ore
The counter

ANSA
Il Parlamento
Jumpy
Il Giorno
Arianna
Studio Legale Nigra

Microsoft
Italia Uno
Rete Quattro
Canale Cinque
Mediaset On Line

Corriere della Sera



Siti scientifici:

Ambiente

Archeologia

Architettura

Assicurazioni

Banche

Biologia

Diritto

Economia

Farmacia

Informatica

Ingegneria

Istruzione e

insegnamento



Siti scientifici:

Lettere e arti

Medicina

Meteorologia

Motori di ricerca

Per registrare

il Vostro sito

Politica e

enti pubblici

Pubblicità e marketing

Scambio banner

Scienze

Storia e filosofia

Trasporti e

telecomunicazioni



Promoziona te stesso:

 Per registrare un annuncio

Per registrare il Vostro sito

Ricerca per parola

Sfogliate la rubrica inserzioni per regione

Sfogliate la rubrica inserzioni per regione (richieste)



Promoziona te stesso:

Sfogliate la rubrica inserzioni per argomento (offerte)

Sfogliate la rubrica inserzioni per argomento (richieste)

Per chiedere di cancellare un annuncio



Link utili:

Link delle offerte di lavoro

Il commercio elettronico

Suggerimenti per i vostri acquisti

I link per le vendite

Banca Dati

Gratis

Scambio banner

Link per la propria promozione






 

21 Gennaio 2005

CAMBIAMENTI PORTATI DALL'EURO AI TITOLI DI CREDITO

  1. Con l’introduzione dell’Euro si verificherà quanto segue:

  1. Le disposizioni contenenti importi in lire verranno automaticamente convertite in euro con gli adattamenti previsti dall'art. 6 L. 433/1997 e dall'art. 4 D. Lgs. 213/1998.

  2. Ai sensi dell'art. 5 D. Lgs. 213/1998 anche i titoli di Stato saranno convertiti.

  3. Anche gli strumenti finanziari, ai sensi del D. Lgs. 213/1998 saranno rinominati.

  4. Lo stesso vale per i titoli di Stato ex art. 39.

  5. A decorrere dal 1° gennaio 1999 ogni sanzione pecuniaria penale o amministrativa espressa in lire nelle vigenti disposizioni normative si intenderà espressa anche in Euro secondo il tasso di conversione irrevocabilmente fissato ai sensi del Trattato (art. 51 D. Lgs. 213/1998).

  1. Le disposizioni legislative di maggior rilievo sono

A) Art. 6 della L. 433/1997 - Effetti della conversione di importi contenuti in

     norme vigenti. Secondo il quale:

1. Le norme delegate disciplinano gli effetti della conversione in EURO degli importi in lire contenuti in norme vigenti, nel rispetto dei seguenti criteri:

a) dovrà prevedersi l'irrilevanza degli scarti derivanti dalla automatica conversione di lire in EURO, con riferimento alle conseguenze che la norma riconnette agli scostamenti dall'importo indicato;

b) qualora si renda opportuno modificare il risultato della conversione, la modifica dovrà essere effettuata mantenendo inalterato l'ordine di grandezza dell'originario importo in lire e salvaguardando gli effetti giuridici che vi sono connessi, nel rispetto della funzione svolta nell'ordinamento dalla disposizione considerata;

c) dovrà essere concesso un adeguato periodo di adattamento agli importi stabiliti in EURO ai sensi della lettera a), prevedendo a tal fine una disciplina transitoria che tenga conto del valore delle modifiche apportate;

d) le norme che prevedono sanzioni pecuniarie, da sole, alternative o congiunte a pene detentive per la commissione di taluni reati o che derivino da pene sostitutive o da conversione di altre sanzioni, dovranno essere oggetto di singoli provvedimenti per gruppi di materie al fine di conservare l'omogeneità, la congruità e la proporzionalità delle sanzioni medesime. Gli stessi princìpi dovranno essere osservati anche in relazione alle disposizioni omologhe contenute nella legge 24 novembre 1981, n. 689, e nelle disposizioni legislative di depenalizzazione successivamente emanate, nonché alle sanzioni amministrative.

2. Le norme delegate disciplinano i criteri di arrotondamento degli importi in EURO nelle ipotesi in cui una norma, pur non indicando un importo, ne preveda comunque i criteri di quantificazione, nel rispetto della funzione svolta nell'ordinamento dalla disposizione considerata e tenendo conto dell'equilibrio degli interessi delle parti coinvolte dalla disposizione medesima.

B) Art. 4 del D. Lgs. 213/1998 - Importi in lire contenuti in norme vigenti.

    Secondo il quale:

1. A decorrere dal 1° gennaio 1999, quando un importo in lire contenuto in norme vigenti, ivi comprese quelle che stabiliscono tariffe, prezzi amministrati o comunque imposti non costituisce autonomo importo monetario da pagare o contabilizzare ed occorre convertirlo in euro, l'importo convertito va utilizzato con almeno:

a) cinque cifre decimali per gli importi originariamente espressi in unità di lire;

b) quattro cifre decimali per gli importi originariamente espressi in decine di lire;

c) tre cifre decimali per gli importi originariamente espressi in centinaia di lire;

d) due cifre decimali per gli importi originariamente espressi in migliaia di lire.

2. A decorrere dal 1° gennaio 2002:

a);b);c);d);e);f);g);h);h-bis);h-ter); (omissis).

3. Il comma 2 si applica fin dal 1° gennaio 1999 alle società che si costituiscono con capitale espresso in euro.

4. A decorrere dal 1° gennaio 1999 il secondo comma dell'articolo 2435 del codice civile è sostituito dal seguente: "Il bilancio pubblicato in lire può essere pubblicato anche in euro al tasso fisso di conversione". A decorrere dal 1° gennaio 2002 il secondo comma dell'articolo 2435 del codice civile sarà abrogato.

5. Le quotazioni di riferimento contro euro delle valute estere sono rilevate per ciascuna giornata lavorativa secondo le procedure stabilite nell'ambito del Sistema europeo delle banche centrali.

5-bis. La Banca d'Italia può rilevare per ciascuna giornata lavorativa le quotazioni di valute estere, diverse da quelle le cui quotazioni sono rilevate ai sensi del comma 5, secondo le modalità eventualmente stabilite nell'ambito del Sistema europeo delle banche centrali.

5-ter. La Banca d'Italia divulga al mercato le quotazioni rilevate ai sensi dei commi 5 e 5-bis e le comunica al Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, che ne cura la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

5-quater. Le quotazioni delle valute estere rilevate ai sensi dei commi 5 e 5-bis tengono luogo di quelle precedentemente rilevate, cui le disposizioni vigenti fanno riferimento, a qualsiasi titolo.

5-quinquies. Sono abrogate la legge 12 agosto 1993, n. 312, ed ogni altra disposizione incompatibile con il presente decreto legislativo.

C. Art. 51 del D. Lgs. 213/1998 - Conversione delle sanzioni pecuniarie penali

     o amministrative. Secondo il quale:

1. A decorrere dal 1° gennaio 1999 ogni sanzione pecuniaria penale o amministrativa espressa in lire nelle vigenti disposizioni normative si intende espressa anche in Euro secondo il tasso di conversione irrevocabilmente fissato ai sensi del Trattato.

2. A decorrere dal 1° gennaio 2002 ogni sanzione penale o amministrativa espressa in lire nelle vigenti disposizioni normative è tradotta in Euro secondo il tasso di conversione irrevocabilmente fissato ai sensi del Trattato.

3. Se l'operazione di conversione prevista dal comma 2 produce un risultato espresso anche con decimali, la cifra è arrotondata eliminando i decimali.

SINTESI

Con l’introduzione dell’Euro le disposizioni contenenti importi in lire verranno automaticamente convertite nel rispetto di alcuni criteri stabiliti dal legislatore circa l’irrilevanza degli scarti (punto 2/A lett. a) e la modificazione del risultato della conversione (punto 2/A lett. b).

La L. 433/1997 prevede anche la concessione di un adeguato periodo di adattamento agli importi stabiliti in Euro (punto 2/A lett. c).

Riguardo la conversione delle sanzioni pecuniarie, da sole, alternative o congiunte a pene detentive o che derivino da pene sostitutive o da conversione di altre sanzioni è regolata si veda il punto 2/A lett. d) e il punto 2/C.

Il punto B/1 disciplina la conversione di importi contenuti in norme vigenti che non costituiscono autonomi importi monetari da pagare o contabilizzare.

Le quotazioni di riferimento contro Euro delle valute estere sono disciplinate ai punti B/5-5 bis-5 ter-5 quater.

Per effetto dell’introduzione dell’Euro saranno convertiti e rinominati anche i Titoli di Stato e gli strumenti finanziari.


Home page Il sito La mappa La società Per scriverci Ricerca

| Inviate un Vostro intervento | Leggete qui gli interventi | Le opinioni  | Mappa |

| Intervista a Lucio Stanca, Ministro della Innovazione e Tecnologia e al Professor

Roberto Polillo di Etnoteam | Leggi e commenti |
|
La panoramica generale | Panoramica sulle controversie | Mappa |


Il Processo a Internet

Copyright © - Il Processo a Internet®, tutti i diritti riservati. 02/89504671.
E-mail: marketing@marketing-sociale.com


Provider: Alinet S.p.A. - Via Lame n. 15 - 40122 Bologna - tel. +39/051/6563611

fax. +39/051/239245 - E-mail: info@alinet.it - sito: www.alinet.com

Gestore Internet: www.il-processo-a-internet.com

Registrazione Tribunale di Milano: numero 677 del 30/11/2001

Direttore: Amedeo Nigra - www.studiolegalenigra.com

Editore: Marketing Sociale S.r.l. - www.marketing-sociale.com

Omologa Tribunale di Milano: numero 4074

Registrazione Camera di Commercio: numero 81847/1999

Autorizzazione Comune di Milano: numero 34537/2000